I numeri della cosmesi a connotazione naturale

Il calo dei consumi ha colpito molti settori, ma i cosmetici a connotazione naturale, in controtendenza, registrano una lieve crescita. È quanto è emerso dal convegno promosso dal Gruppo Cosmetici Erboristeria di Cosmetica Italia, svoltosi il 10 ottobre scorso al SANA Restart, il salone del biologico e del naturale.
Secondo i dati IRI, infatti, i prodotti cosmetici a connotazione naturale continuano a crescere del 3,6% a valore. A risentire meno degli effetti della pandemia, ottenendo le performance migliori nel periodo gennaio-agosto 2020, sono stati i marchi con ingredienti naturali >95%: +10,1% a valore e +8,8% in confezioni.
L’appuntamento al SANA è stato l’occasione per fare il punto sugli atteggiamenti dei consumatori e le strategie delle aziende produttrici di cosmetici a connotazione naturale, alla luce degli importanti cambiamenti sociali ed economici provocati dalla pandemia.
Si sono confrontati su questi temi esperti di analisi sociale, mondo digital e comportamenti dei consumatori, accanto ai rappresentanti istituzionali dell’Associazione nazionale delle imprese cosmetiche e del polo fieristico. Il Presidente di Cosmetica Italia, Renato Ancorotti, ha ricordato il valore economico, scientifico e sociale della cosmesi, con un focus sui prodotti a connotazione naturale, la cui diffusione, secondo le ultime rilevazioni pre-crisi del Centro Studi, tocca un valore di 1,1 miliardi di euro. Con un investimento in innovazione del comparto di circa il 6% del fatturato, il doppio della media del manifatturiero (3-4%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.