Proprietà di Scutellaria baicalensis

 

La scutellaria (Scutellaria baicalensis) è una pianta erbacea perenne che cresce in Asia, in Siberia e nel continente americano, dove i nativi la utilizzavano per le proprietà antinfiammatorie dell’albero respiratorio e del tratto gastrointestinale. La droga è costituita dalle radici, che contengono flavonoidi come la baicalina, iridoidi come lo scutellarioside, e fitosteroli.

A questa pianta sono state attribuite diverse proprietà salutistiche, in particolare per il sostegno delle naturali difese dell’organismo.

Lo studio coreano

Questo recente studio realizzato in Corea ha valutato gli effetti della scutellaria in associazione con il farmaco antidiabetico metformina, su un gruppo di persone con diabete di tipo 2 valutando nel contempo i cambiamenti intervenuti nella composizione del microbiota intestinale. Il microbiota intestinale, coinvolto nella patofisiologia di più malattie metaboliche incluso il diabete di tipo 2, potrebbe essere infatti uno dei target terapeutici per questo problema.

I partecipanti al trial sono stati randomizzati in due gruppi: un gruppo trattamento e un gruppo di controllo. I soggetti ai quali era già stata prescritta la metformina hanno ricevuto 3,52 g di scutellaria al giorno.  La sessione iniziale di trattamento è durata 8 settimane e, dopo un periodo di washout di 4 settimane, i partecipanti allo studio sono passati all’altro trattamento per altre 8 settimane.

E’ stata analizzata l’azione della scutellaria e del placebo sul microbiota intestinale e si è osservato che la tolleranza al glucosio era inferiore nel gruppo scutellaria rispetto a quello placebo. Il trattamento con questa pianta medicinale ha influito sul microbiota intestinale, con un aumento in particolare di Lactobacillus e Akkermansia.

In alcuni partecipanti allo studio è stato riscontrato un livello elevato di enzimi epatici dopo il trattamento con la scutellaria e la composizione del loro microbiota al basale era diversa dai soggetti i cui enzimi epatici non erano stati interessati.

Secondo gli autori dello studio questi risultati suggeriscono che l’assunzione di scutellaria associata con metformina può migliorare la tolleranza al glucosio e lo stato infiammatorio e influire sul microbiota intestinale nel diabete di tipo 2.

 

Fonte: Shin NR, Gu N, Choi HS, Kim H.Combined effects of Scutellaria baicalensis with metformin on glucose tolerance of patients with type 2 diabetes via gut microbiota modulation. Am J Physiol Endocrinol Metab. 2020 Jan 1;318(1):E52-E61.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.