Un settore virtuoso sostenuto da resilienza e innovazione

Nonostante le difficoltà dell’ultimo anno, il settore degli integratori alimentari ha dimostrato resilienza e capacità innovativa sostenendo il Paese durante la pandemia, dichiara l’Associazione nazionale dei produttori e distributori di prodotti salutistici nel corso della presentazione dei più recenti dati sulla filiera.

Condotta su 240 aziende nazionali e multinazionali distribuite sull’intero territorio nazionale e pari al 51% degli associati, l’indagine restituisce l’immagine di un settore vitale e la fiducia del pubblico verso questi prodotti anche in un anno critico come quello appena trascorso.

La situazione pandemica ha accelerato i piani di digitalizzazione delle aziende (già avviati prima di Covid-19): il 73% ha digitalizzato i processi lavorativi e il 52% ha aumentato le opportunità di lavoro da remoto.

L’84% delle aziende che ha dichiarato di aver intrapreso o che sono in fase di sviluppo iniziative per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile è focalizzata su responsabilità sociale e riduzione dell’impatto ambientale e il 66% è impegnata in innovazioni di prodotto. Il 53% delle aziende segnala investimenti tra il 5 e il 10% del fatturato e oltre la metà (56%) ha aumentato gli investimenti nel 2020 rispetto all’anno precedente.

Tecnologie digitali, sviluppo delle competenze digitali, sostenibilità e formazione del personale sono indicate come priorità di investimento futuro da oltre il 65% delle aziende.

L’export registra un trend a valore negativo (-4,2%) a causa della pandemia, ma l’attività verso i mercati esteri resta una leva di crescita fondamentale e con ampi margini di sviluppo.  Per il futuro si conferma l’orientamento verso i mercati extra europei (in particolare Stati Uniti, Cina, Emirati Arabi e Russia), mentre in Europa c’è forte attenzione verso la Germania, primo partner commerciale del nostro Paese.

“Quella degli integratori è una filiera virtuosa – ha detto il Presidente FederSalus Germano Scarpa – composta da aziende solide e dinamiche, che generano occupazione e creano valore per il territorio in cui operano … Gli integratori alimentari sono entrati a far parte della quotidianità di tante persone, come dimostra ad esempio l’ingresso nel paniere ISTAT dei multivitaminici, ed è sempre più diffusa la consapevolezza del loro ruolo, ben definito all’interno della prevenzione primaria, così come quella dell’importanza di una guida esperta nel corretto utilizzo di questi prodotti”.

Fonte: FEDERSALUS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.