Il genere Mentha (famiglia delle Lamiaceae) ha una tassonomia piuttosto complessa, comprendendo circa 42 specie e 15 ibridi, con centinaia di sottospecie e cultivar.

Le diverse specie, ricche in polifenoli, contengono tra l’altro acido caffeico (e i derivati ​​acido caftarico, cinnamico, ferulico e oleanolico), flavonoidi come la luteolina e i suoi derivati (apigenina, acacetina, diosmina, salvigenina e timonina), nonché flavanoli come catechina, epicatechina, cumarine ecc.

Tra le molteplici proprietà benefiche per la salute che gli sono state attribuite si segnalano gli effetti anti-obesità, antimicrobici, antinfiammatori, antidiabetici e cardioprotettivi e la prevenzione dei processi di cancerogenesi. Suddette potenzialità rendono questo genere botanico di grande interesse anche in considerazione dell’efficacia e della bassa tossicità.

Le attività antimicrobiche degli OE di Mentha sono state attribuite principalmente a composti bioattivi tra i quali idrocarburi monoterpenici e sesquiterpenici. È stato riscontrato che gli oli essenziali di Mentha esplicano attività antibatteriche contro vari batteri patogeni, sia Gram-negativi sia Gram-positivi: Pseudomonas aureus, Bacillus subtilis, Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa, Serratia marcescens e Streptococcus aureus.

Uno studio condotto da Saba e collaboratori riporta un’attività antibatterica ad ampio spettro di Mentha piperita contro i ceppi batterici E. coli, Salmonella typhius, B. subtilis, S. aureus, P. aeruginosa, Staphylococcus epidermititis e Klebsiella pneumoniae. In un altro report, l’OE delle foglie di Mentha spicata ha mostrato un buon potenziale antibatterico contro ceppi batterici selezionati come E. coli, S. aureus, B. subtilis, P. aeruginosa e S. poona.

Composti derivati ​​dal genere Mentha hanno mostrato attività antitumorale contro linee cellulari dei tumori della cervice, del polmone e della mammella. E’ stato inoltre osservato che gli OE di Mentha hanno un buon potenziale citotossico e inducono apoptosi sopprimendo i meccanismi di invasione e migrazione di linee cellulari tumorali.

Questa recente revisione, disponibile in open access, documenta le proprietà dei composti derivati ​​dalla menta e dei suoi oli essenziali con un focus sugli effetti antimicrobici, sulle attività antitumorali e sugli effetti avversi di queste piante medicinali altamente versatili.

 

Fonte: Tafrihi M, Imran M, Tufail T, Gondal TA, Caruso G, Sharma S, Sharma R, Atanassova M, Atanassov L, Valere Tsouh Fokou P, Pezzani R. The Wonderful Activities of the Genus Mentha: Not Only Antioxidant Properties. Molecules. 2021 Feb 20;26(4):1118.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.