Aloe vera, aggiornamento della ricerca

Una revisione sistematica con metanalisi, da poco pubblicata su Phytotherapy Research, ha valutato gli effetti dell’Aloe (Aloe vera) in diversi ambiti della salute, misurando anche la forza delle prove di efficacia disponibili in letteratura internazionale.

Gli autori hanno condotto una ricerca sulle banche dati medico-scientifiche PubMed, Scopus, Embase, Cochrane database, CINAHL e AMED (fino a ottobre 2019) per individuare le revisioni sistematiche e le metanalisi di trial clinici che hanno studiato gli effetti di questa pianta sugli outcome di salute.

Due revisori indipendenti hanno quindi estratto i dati e valutato la qualità metodologica e la credibilità delle prove di efficacia sulla base di criteri prefissati. Nella revisione sistematica sono stati inclusi dieci articoli che riportavano 71 outcome sull’Aloe vera. Di questi, 47 (67%) avevano significatività statistica (p ≤ 0,05), ma soltanto 3 erano supportati da solide prove di efficacia e riguardavano in particolare l’efficacia dell’Aloe nella prevenzione della flebite infusionale e da chemioterapia.

Gli autori della revisione hanno osservato che la maggior parte delle prove di efficacia è limitata dalla scarsa numerosità del campione, oppure dalla qualità metodologica degli studi individuati e che pertanto, nonostante sia stato rilevato un effetto complessivo benefico dell’Aloe, sono necessarie ricerche più rigorose per ottenere risultati definitivi.

 

Saranrat Sadoyu, Chidchanok Rungruang Thitima Wattanavijitkul  et al. Aloe vera and health outcomes: An umbrella review of systematic reviews and meta-analyses. Phytother Res. 2020 Sep 14. doi: 10.1002/ptr.6833.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.