Tribulus t., proprietà fitochimiche e farmacologiche

 

Tribulus terrestris è una pianta appartenente alla famiglia delle Zygophyllaceae, i cui frutti, foglie e radici vengono utilizzati per ottenere prodotti a uso medicinale.

La sua diffusione (Sudafrica, Australia, Europa e India), l’elevato contenuto di ingredienti attivi (in particolare saponine, nonché flavonoidi, tannini, terpenoidi, acidi carbossilici fenolo e alcaloidi) e il frequente impiego sia nella medicina popolare sia nella produzione di integratori mettono in primo piano l’importanza di valutarne le proprietà salutistiche.

Questa recente revisione ha messo a fuoco le proprietà fitochimiche, farmacologiche e tossicologiche di T. terrestris, ponendo particolare attenzione ai risultati non omogenei ottenuti dagli studi condotti ad oggi a livello internazionale sulla pianta.

E’ stato ipotizzato che questa pianta possegga un elevato potenziale per la prevenzione e il miglioramento di diversi disturbi quali infertilità, scarso desiderio sessuale, diabete e malattie infiammatorie e in tutto il mondo molti integratori sono commercializzati con indicazioni che rimandano principalmente al miglioramento di libido, prestazioni sessuali e atletiche.

Studi fitochimici hanno mostrato una notevole disomogeneità nel contenuto di sostanze attive (in particolare nella concentrazione di furostanolo e spirostanolo, saponine considerate i principali ingredienti attivi correlati all’azione salutistica).

Pertanto, gli studi di farmacologia sia sperimentale (in vitro e modelli animali in vivo) sia clinica (studi clinici di efficacia e sicurezza) hanno portato a risultati talvolta divergenti; inoltre, i meccanismi farmacodinamici devono ancora essere confermati con studi di biologia molecolare.

Date le differenze osservate nella composizione, sono di assoluta priorità – osservano gli autori di questo studio – la parte della pianta utilizzata per ottenere l’estratto, il ricorso a metodi di estrazione selettivi mirati ai fitocomposti e la standardizzazione degli estratti di T. terrestris.

 

Fonte: Ruxandra Ștefănescu, Amelia Tero-Vescan, Ancuța Negroiu,  et al.  A Comprehensive Review of the Phytochemical, Pharmacological, and Toxicological Properties of Tribulus terrestris L. Biomolecules. 2020 May 12;10(5):E752.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.