Curcumina e patologie epatiche

patologie epatiche

Negli ultimi anni diversi studi hanno evidenziato gli effetti benefici della curcumina in modelli animali di danno epatico e cirrosi.

Questo studio randomizzato in doppio cieco controllato con placebo, realizzato in Iran, ha valutato gli effetti della supplementazione di curcumina in persone con cirrosi epatica.

Settanta individui con questa patologia, di età compresa tra 20 e 70 anni, sono stati suddivisi casualmente, mediante randomizzazione, in due gruppi: il gruppo verum ha ricevuto 1.000 mg al giorno di curcumina (n = 35), mentre il secondo gruppo di controllo ha ricevuto un placebo (n = 35). La durata dell’intervento è stata di tre mesi.

Per misurare la gravità della cirrosi sono stati utilizzati i sistemi di valutazione a punteggio Mayo End stage Liver Disease (MELD) (i), MELD, MELD-Na e Child-Pugh.

Sessanta persone (29 del gruppo curcumina e 31 del gruppo placebo) hanno completato lo studio. I punteggi di MELD (i), MELD, MELD-Na e Child-Pugh sono diminuiti in modo statisticamente significativo nel gruppo curcumina alla fine dei tre mesi (p <.001, p <.001, p = .001 e p = .051, rispettivamente); sono invece aumentati, sempre in modo significativo, nel gruppo placebo (p <. 001, p <.001, p <.001, p = .001, rispettivamente).

Differenze significative sono state osservate soltanto tra i due gruppi nei punteggi MELD (i), MELD, MELD-Na e Child-Pugh dopo 3 mesi (p <.001 per tutti).

Questo studio pilota ha mostrato, scrivono gli autori, gli effetti benefici della supplementazione di curcumina sullo stato e la gravità della cirrosi.

 

Nouri-Vaskeh M, Malek Mahdavi A, Afshan H, Alizadeh L, Zarei M. Effect of curcumin supplementation on disease severity in patients with liver cirrhosis: A randomized controlled trial. Phytother Res. 2020 Feb 3. doi: 10.1002/ptr.6620. [Epub ahead of print]

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here