Zafferano alleato contro la depressione

 

 

 

 

 

 

 

Uno studio randomizzato in doppio cieco controllato con placebo, pubblicato sul Journal of Psychopharmacology e condotto dai ricercatori dell’Università di Murdoch, ha riscontrato una maggiore riduzione dei sintomi depressivi quando la terapia farmacologica per la depressione viene integrata con capsule contenenti zafferano (Crocus sativus). È il primo studio che ha esaminato gli effetti dello zafferano come componente aggiuntivo nella terapia con antidepressivi di sintesi, mentre le ricerche precedenti avevano studiato gli effetti antidepressivi dello zafferano quando assunto separatamente.

Centosessanta partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a due gruppi: il gruppo sperimentale ha ricevuto un estratto standardizzato di zafferano, il secondo un placebo; la somministrazione è durata 8 settimane.

Dei 160 partecipanti arruolati, 139 hanno fornito dati utili ai fini dell’analisi valutativa. I sintomi depressivi, valutati con la scala Montgomery-Åsberg Depression Rating Scale (MADRS), sono diminuiti maggiormente nei partecipanti che assumevano zafferano rispetto al placebo, con una riduzione del 41% nel gruppo di intervento e del 21% in quello placebo (p = 0.001). Nel gruppo di intervento sono stati riscontrati anche miglioramenti nella qualità del sonno e in altri parametri quali iniziativa e motivazione, interesse e piacere nelle attività. L’assunzione del preparato a base di zafferano è stata associata a una maggiore riduzione degli effetti avversi degli antidepressivi di sintesi (p = 0.019). Sono necessarie ulteriori ricerche per chiarire i benefici clinici.

In precedenza ricercatori iraniani avevano osservato che lo zafferano migliora i sintomi depressivi tra le donne con depressione post-partum di grado lieve e ricercatori dell’Università della Florida hanno pubblicato una metanalisi di studi clinici secondo la quale lo zafferano (30 mg/die, polvere) è efficace sui sintomi della depressione in maniera più o meno equivalente agli antidepressivi abitualmente utilizzati (imipramina e fluoxetina).

Lopresti A. L., Smith SJ, Hood SD, Drummond PD. Efficacy of a standardised saffron as an add-on to antidepressant medication for the treatment of persistent depressive symptoms in adults: A randomised, double-blind, placebo-controlled study. J Psychopharmacol. 2019 Nov;33(11):1415-1427.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here