Efficacia della melissa sull’insonnia

melissa

L’insonnia è un disturbo abbastanza diffuso nella popolazione, che finora non è stato adeguatamente gestito. I farmaci utilizzati per il suo trattamento sono numerosi, ma spesso causano effetti collaterali indesiderati. Questo aspetto rende i rimedi a base di erbe un’opzione più praticabile. Questo studio clinico in triplo cieco, randomizzato con controllo placebo, condotto presso la Clinica di medicina persiana tradizionale di Teheran, ha valutato l’efficacia su questo problema di una preparazione contenente Melissa officinalis L. (polvere secca) e Nepeta menthoides Boiss & Buhse (estratto acquoso liofilizzato), una pianta erbacea endemica dell’Iran nord-occidentale.
I partecipanti al trial hanno ricevuto 1.000 mg di M. officinalis più 400 mg di N. menthoides oppure un placebo ogni sera per quattro settimane, in conformità con le prescrizioni della medicina tradizionale persiana e con i risultati di studi precedenti. Sono state utilizzate come misure di outcome per la valutazione dell’insonnia il diario del sonno e i questionari Pittsburgh Sleep Quality Index (PSQI) e Insomnia Severity Index (ISI).

Il confronto tra il gruppo trattato e il gruppo placebo ha mostrato una diminuzione significativa della differenza media del questionario ISI (p = 0.002) e del punteggio totale sul questionario PSQI (p = 0.001) nel gruppo sperimentale. È stato inoltre osservato un aumento significativo nel tempo di sonno totale del gruppo sperimentale (p <0,001) sulla base del diario del sonno compilato dai partecipanti allo studio.

Questi risultati portano alla conclusione che l’associazione di M. officinalis e N. menthoides Boiss. & Buhse potrebbe rappresentare un’ alternativa terapeutica per il trattamento dell’insonnia.

Ranjbar M, Salehi A, Hossein Rezaeizadeh H et al. Efficacy of a Combination of Melissa officinalis L. and Nepeta menthoides Boiss. & Buhse on Insomnia: A Triple-Blind, Randomized Placebo-Controlled Clinical Trial. The Journal of alternative and complementary medicine, Vol. 24, N. 12, 2018, pp. 1197–1203.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here