Efficacia di Pelargonium sidoides sul raffreddore

raffreddore

 

 

 

 

 

 

Si definisce “raffreddore comune” un’infezione respiratoria acuta catarrale del tratto respiratorio, che interessa alcune o tutte le vie aeree (naso, seni paranasali, gola, laringe e spesso trachea e bronchi). Il raffreddore comune è solitamente un’infezione virale e pertanto non trae beneficio dall’assunzione di antibiotici, spesso prescritti inutilmente per questo disturbo. Per questa ragione sono allo studio delle alternative efficaci.

Questo trial clinico prospettico in doppio cieco, a gruppi paralleli, controllato con placebo di fase 3, a 2 bracci, ha valutato l’efficacia di un estratto di Pelargonium sidoides, una varietà di geranio della Famiglia delle Geraniaceae che cresce nella regione sud-orientale del Sudafrica chiamato dai nativi Umckaloabo, rispetto a un placebo nel trattamento del raffreddore.

Lo studio

Il primo braccio ha assunto una dose standard del preparato attivo (3 × 30 gocce al giorno), mentre il secondo ha utilizzato una dose elevata (3 × 60 gocce al giorno) per un massimo di 10 giorni dello stesso preparato, rispettivamente versus 3×30 gocce e 3×60 gocce al giorno di un placebo.
Lo studio è stato condotto in otto ambulatori ospedalieri: vi hanno partecipato 207 adulti con sintomi di raffreddore presenti da 24-48 ore, dei quali 103 hanno assunto la dose standard e 104 quella elevata.
L’outcome primario era la somma delle differenze nel punteggio di intensità del raffreddore dal giorno 1 al giorno 3 e dal giorno 1 al giorno 5, definito come somma delle differenze di intensità dei sintomi (SSID). I criteri per l’outcome secondario, l’efficacia, erano i seguenti: diversi criteri di risposta in base al punteggio totale; i cambiamenti nei singoli sintomi e di ulteriori sintomi rilevanti per il raffreddore; la capacità di lavorare; il livello di attività; il benessere generale valutato con il questionario EuroQol; la durata del disturbo dal suo esordio; la qualità della vita correlata alla salute; l’esito e la soddisfazione per il trattamento ricevuto dei partecipanti.

Cosa è emerso

Dall’inizio del trial al giorno 5, l’intensità media del raffreddore è diminuita di 11,2 ± 4,8 punti per il gruppo sperimentale e di 6,3 ± 4,7 punti per il gruppo di controllo; dopo 10 giorni, il 90,4% del gruppo che ha assunto il preparato attivo e il 21,2% del gruppo di controllo sono risultati guariti clinicamente (P <0,0001). Nel gruppo sperimentale, l’astensione dal lavoro dei partecipanti è risultata più bassa in modo statisticamente significativo, con una durata media di 6,4 ± 1,6 giorni rispetto a 8,3 ± 2,1 giorni per il gruppo di controllo (P <0,0001); anche l’esito del trattamento – ossia il recupero completo o un miglioramento significativo – è stato significativamente migliore al 5° giorno per il gruppo di trattamento attivo rispetto al gruppo di controllo (P<.0001). Eventi avversi di entità lieve-moderata si sono verificati nel 15,4% di chi ha ricevuto il trattamento attivo versus il 5,8% del gruppo di controllo.
In conclusione, l’estratto di Pelargonium sidoides è risultato un trattamento efficace, ben tollerato e sicuro per il raffreddore comune e ha ridotto nel campione studiato l’intensità dei sintomi e la durata del disturbo in maniera statisticamente significativa.

Riley DS, Lizogub VG, Zimmermann A, Funk P, Lehmacher W. Efficacy and Tolerability of High-dose Pelargonium Extract in Patients With the Common Cold. Altern Ther Health Med. 2018 Mar;24(2):16-26.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here