Ridurre il peso corporeo con erba limoncina e ibisco

obesità

I polifenoli presenti nelle piante si sono rivelati in grado di alleviare le patologie legate all’obesità attraverso meccanismi multi-target; questo sia in modelli animali che nel corso di studi clinici. Gli autori dello studio hanno valutato gli effetti della combinazione di polifenolici ottenuti da verbena odorosa (Lippia citriodora = Aloysia citrodora Paláu = Lippia triphylla) e da ibisco (Hibiscus sabdariffa).

Si è trattato di uno studio clinico in doppio cieco e controllato verso placebo che ha coinvolto 54 persone in sovrappeso. Alla baseline e dopo 30 e 60 giorni di trattamento sono stati valutati parametri e indicatori quali la pressione arteriosa, il peso corporeo, l’altezza, lo spessore della plica (in sede addominale, del tricipite e bicipite), la circonferenza addominale e del braccio. Sempre al basale e a 15, 30, 45 e 60 giorni è stata valutata la sensazione di fame e di sazietà tramite scala analogica visiva validata. All’inizio e alla fine dello studio è stato valutato anche lo stato di salute soggettivo tramite questionario SF-36. Sono stati prelevati campioni di sangue a digiuno al basale a 30 e 60 giorni dall’inizio dello studio.

L’analisi dei risultati ha evidenziato un miglioramento delle misure antropometriche, una diminuzione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca e un miglioramento dello stato di salute generale. Gli autori hanno inoltre osservato che i polifenoli vegetali hanno aumentato gli ormoni anoressigeni (GLP-1; glucagon-like peptide 1) che accrescono il senso di sazietà e diminuito gli ormoni oressigeni (grelina) che generano appetito. Gli autori della sperimentazione concludono osservando che, sebbene possano essere necessarie ulteriori ricerche, questa combinazione polifenolica può essere utilizzata per la gestione del sovrappeso, per il mantenimento della perdita dello stesso, anche attraverso la modulazione di biomarcatori associati alle sensazioni di sazietà e appetito. Sempre secondo gli autori dello studio questo trattamento può aiutare a evitare il riacquisto indesiderato del peso tipico delle diete a restrizione calorica.

Ricerca realizzata da associati a: Department of Applied Biology-Nutrition, Miguel Hernández University, Alicante Institute for Health and Biomedical Research (ISABIAL-FISABIO Foundation), Alicante, Spagna.

Boix-Castejón M, Herranz-López M, Pérez Gago A, Olivares-Vicente M, Caturla N, Roche E, and Micol V. Hibiscus.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.