Questa recente revisione sistematica fornisce una panoramica completa degli studi che hanno riguardato l’impiego dello zenzero (Zingiber officinale) in diverse condizioni e disturbi.

Sono stati individuati e inclusi nella revisione 109 studi che hanno riportato prove di efficacia dello zenzero per le seguenti condizioni: nausea e vomito, infiammazione, sindromi metaboliche, funzione digestiva e marcatori del cancro del colon-retto. Tuttavia, scrivono gli autori, soltanto 43 studi clinici (39,4%) sono stati considerati di qualità metodologica elevata e per questa ragione sono necessari ulteriori ricerche con disegni sperimentali rigorosi per convalidare le attività riportate dello zenzero.

In particolare numerosi studi (n = 47) hanno valutato l’attività antiemetica dello zenzero, soprattutto il vomito e la nausea indotti da chemioterapia (n = 16). Su 16 studi inclusi nella revisione, otto hanno dimostrato l’effetto positivo del trattamento con lo zenzero sulla prevenzione e l’attenuazione del vomito e la nausea chemio-indotti. L’assunzione di preparati a base di zenzero, attenuando questi sintomi, ha migliorato notevolmente la qualità di vita delle persone sia nei bambini sia negli adulti.

Anche la nausea e il vomito in gravidanza traggono beneficio dall’assunzione di zenzero, come hanno evidenziato 14 studi clinici.

 

Fonte: Anh NH, Kim SJ, Long NP, Min JE, Yoon YC, Lee EG, Kim M, Kim TJ, Yang YY, Son EY, Yoon SJ, Diem NC, Kim HM, Kwon SW. Ginger on Human Health: A Comprehensive Systematic Review of 109 Randomized Controlled Trials. Nutrients. 2020 Jan 6;12(1):157.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.