Schisandra chinensis o bacca dei cinque sapori

 

La Schisandra (Schisandra chinensis) fa parte della farmacopea cinese da tempi molto antichi ed è utilizzata con finalità terapeutiche anche in altri Paesi asiatici come Corea e Giappone.

Il nome in mandarino wu wei zi significa “il seme dei cinque sapori” con riferimento ai cinque sapori classici riconosciuti in medicina tradizionale cinese: amaro, dolce, salato, aspro e pungente.

Studi in vitro hanno osservato che la schisandra ha un’azione antinfiammatoria, antitumorale e cardioprotettiva, mentre studi su animali suggeriscono anche un’attività cardioprotettiva ed epatoprotettiva. In studi preclinici la Schisandra ha mostrato un’azione positiva sul metabolismo e sulla funzione cognitiva, esibendo anche attività antimicrobiche, antiossidanti, neuroprotettive e ipoglicemizzanti.

In alcune sperimentazioni condotte sull’animale si è visto, inoltre, che la supplementazione con estratti di schisandra esplica un’azione sia sulla forza muscolare sia sui livelli di acido lattico, ma quest’azione non è ancora ben chiara nell’uomo.

 

Lo studio sulla forza muscolare

Questo studio di recente pubblicazione ha valutato, dunque, l’effetto dell’estratto di schisandra sulla forza muscolare del quadricipite e sull’acido lattico a riposo in un gruppo di 45 donne adulte e in buona salute in post-menopausa (61,9 ± 8,4 anni).

Le partecipanti al trial sono state suddivise in modo casuale nel gruppo di trattamento (n = 24) che ha ricevuto 1000 mg di estratto di Schisandra chinensis al giorno e in un gruppo di controllo (n = 21) che ha invece assunto un placebo (1000 mg di amido); l’osservazione è durata 12 settimane.

Sono state valutate con la metodologia statistica Anova la differenza nei due gruppi di massa muscolare, funzione fisica e dei livelli di acido lattico nonché le variazioni tra la baseline e a 12 settimane.

I risultati hanno evidenziato un aumento statisticamente significativo (p = 0,001) della forza muscolare del quadricipite e una riduzione anch’essa significativa del livello di lattato a riposo nel gruppo sperimentale sottoposto a supplementazione con schisandra.

La conclusione di questo piccolo studio è che l’estratto di schisandra contribuisce a migliorare la forza muscolare e a ridurre il livello di acido lattico a riposo in donne adulte, contribuendo al benessere di questa fascia di popolazione.

 

Park J, Han S, Park H. Effect of Schisandra Chinensis Extract Supplementation on Quadriceps Muscle Strength and Fatigue in Adult Women: A Randomized, Double-Blind, Placebo-Controlled Trial. Int J Environ Res Public Health. 2020 Apr 4;17(7):2475.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.