Proprietà salutistiche delle foglie di cappero indiano

 

Questo studio ha valutato le proprietà antimicrobiche, antiossidanti e anticancerogene di un estratto di foglie di cappero indiano (Capparis brevispina DC) una pianta che, per le sue riconosciute proprietà curative, trova impiego nella medicina tradizionale indiana.

Sotto il profilo dell’attività antimicrobica il test ha fornito risultati positivi nell’inibizione di colonie batteriche Gram-positive, mentre l’attività è stata meno importante nei confronti di batteri Gram-negativi e funghi (per i diversi ceppi testati).

La sperimentazione ha confermato anche una significativa attività antiossidante dell’estratto nei tre sistemi di rilevamento utilizzati (DPPH, ABTS e fosfomolibdato).

L’estratto acquoso è risultato la forma più efficace, a causa del contenuto più elevato di componenti fenolici e di flavonoidi, rispetto ad altri estratti esaminati.

La capacità chemiopreventiva dell’estratto – determinata su cellule HeLa con il metodo MTT (Methyl Thiazolidine phenyl Tetrazolium) che consente di valutare la proliferazione cellulare – ha rivelato un potenziale significativo (valore IC50 = 52µg/mL).

La resistenza ai farmaci, un fenomeno sempre più frequente, e in genere un’attività specifica ancora troppo bassa, costituiscono una vera e propria sfida da superare nel trattamento di numerose malattie e in particolare nel caso di patologie tumorali, hanno sottolineato gli autori.

 

Fonte: Sabramanian SK, Ramani P (2020) Antioxidant and cytotoxic activities of Indian Caper (Capparis Brevispina DC (Capparaceae)) leaf extracts. Eur J Integr Medic 33:101038

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.