Il resveratrolo negli stress ossidativi

I tessuti nervosi sono particolarmente vulnerabili allo stress ossidativo in quanto ricchi di lipidi e necessitanti di un cospicuo apporto di ossigeno per poter funzionare al meglio.

Appare chiaro che vi sia bisogno di potenti antiossidanti che siano in grado sia di bloccare, sia di disinnescare la perossidazione dei lipidi di membrana onde evitare l’instaurarsi di malattie cronico-degenerative; il resveratrolo svolge dunque una duplice azione, sia nei confronti dei radicali dell’ossigeno sia nei confronti dei radicali del ferro riducendo quest’ultimo da trivalente a bivalente ed interagendo con l’emoglobina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.