Del genere Salvia esistono moltissime varietà che contengono complessivamente una miriade di terpeni e fenoli in grado di interagire con i meccanismi della funzione cerebrale contribuendo a migliorare alcuni parametri della prestazione cognitiva.

Gli studi clinici condotti a oggi su questa materia hanno riguardato per lo più sostanze fitochimiche isolate e soltanto dopo un consumo di tipo acuto.

Uno studio preclinico in vivo sull’animale ha tuttavia mostrato risultati cognitivi migliori dopo l’assunzione per 2 settimane di un estratto brevettato contenente polifenoli di Salvia officinalis e terpenoidi di Salvia lavandulaefolia. Questo risultato ha fatto ipotizzare che la combinazione di più sostanze fitochimiche della salvia possa essere più efficace se assunta per un periodo di tempo più lungo.

È stato pertanto progettato uno studio clinico randomizzato in doppio cieco controllato con placebo a gruppi paralleli che ha valutato l’impatto dell’associazione delle due varietà di Salvia sulle funzioni cognitive con esiti acuti e cronici.

Vi hanno partecipato 94 persone (25 uomini e 69 donne, età 30-60 anni) nei quali è stata valutata la supplementazione, per 29 giorni, di 600 mg della combinazione di salvia contro un placebo tramite una batteria completa di test cognitivi eseguiti 120 e 240 minuti dopo una dose assunta in acuto e dopo 29 giorni di integrazione.

È stato osservato un beneficio consistente e significativo della combinazione delle due varietà di salvia sulla memoria di lavoro (working memory) e sulle misure di outcome del compito di precisione sia in acuto sia in cronico (ossia con cambiamenti dal giorno 1 al giorno 29).

Si tratta di risultati diversi da quelli riportati precedentemente in letteratura dopo la somministrazione di una singola varietà di Salvia e che meritano di essere approfonditi con uno studio di follow-up. La ricerca futura potrà confermare in che modo gli effetti acuti e cronici cambiano all’interno della stessa coorte e indicare eventualmente l’impiego più adeguato in ambito clinico.

 

Fonte: Wightman EL, Jackson PA, Spittlehouse B, Heffernan T, Guillemet D, Kennedy DO. The Acute and Chronic Cognitive Effects of a Sage Extract: A Randomized, Placebo Controlled Study in Healthy Humans. Nutrients. 2021; 13(1):218.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.