Attività dello zenzero su parametri metabolici e sovrappeso

zenzero e sovrappeso

Questa revisione sistematica e metanalisi di studi randomizzati e controllati (RCT) è stata eseguita per valutare l’effetto dell’assunzione di zenzero su perdita di peso, controllo glicemico e profilo lipidico in soggetti in sovrappeso e obesi.

La ricerca è stata effettuata fino a novembre 2017 sulle banche dati medico-scientifiche MEDLINE, EMBASE, Web of Science e Cochrane Central Register of Controlled Trials. I dati sono stati estratti e valutati sul piano qualitativo con il Cochrane Risk of Bias Tool.

Quattordici studi randomizzati per un totale di 473 soggetti sono stati inclusi nella metanalisi. I risultati hanno indicato che la supplementazione con lo zenzero ha ridotto in modo statisticamente significativo il peso corporeo (BW) (P = 0.04), il rapporto vita-fianchi (WHR) (P = 0,003), la glicemia a digiuno (P = 0,03), l’indice di insulinoresistenza (HOMA-IR) (P = 0,006); sono aumentati sempre in modo statisticamente significativo i livelli di colesterolo HDL (P = 0,009).

Non sono stati riscontrati effetti negativi dello zenzero su indice di massa corporea (BMI) (P = 0.074), insulina (P = 0,23), trigliceridi (P = 0,24), colesterolo totale (P = 0,30) e colesterolo LDL (P = 0,48).

Nel complesso questa metanalisi ha dimostrato che l’assunzione di zenzero ha ridotto peso corporeo, rapporto vita-fianchi, glicemia a digiuno e insulinoresistenza e ha aumentato il valore del colesterolo HDL; non ha influito invece su livelli di insulina, indice di massa corporea, trigliceridi, colesterolo totale e LDL.

Maharlouei N, Tabrizi R, Lankarani KB, et al. The effects of ginger intake on weight loss and metabolic profiles among overweight and obese subjects: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Crit Rev Food Sci Nutr. 2019;59(11):1753-1766.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.