Nuovo studio italiano su Echinacea

echinacea purpurea

 

 

 

 

 

 

 

Gli effetti antiproliferativi di Echinacea purpurea (L.) Moench (famiglia delle Asteraceae) potrebbero essere correlati a diversi metaboliti vegetali contenuti in campioni, estratti e preparati vegetali. L’influenza degli endofiti batterici sulla sintesi dei composti bioattivi nelle piante medicinali è già stata dimostrata, ma pochi studi hanno affrontano a oggi il tema degli effetti antitumorali e dei meccanismi degli estratti di E. purpurea a seguito di colonizzazione endofitica.

Questo studio italiano pubblicato nel luglio 2019 su Scientific Reports, rivista del gruppo Nature, ha testato e confrontato il potenziale inibitorio del lattato deidrogenasi (LDH), un enzima chiave del metabolismo energetico delle cellule tumorali, di estratti con n-esano e metanolo di endofiti in vitro e piante inoculate di E. purpurea.

In precedenza era stato messo a punto un modello di infezione in vitro di piante sterili di E. purpurea inoculate con ceppi batterici isolati dagli steli e dalle foglie di E. purpurea con il quale abbiamo dimostrato che il microbiota di E. purpurea interagisce con le vie metaboliche della pianta, influenzando la produzione di alcammidi.

La sperimentazione ha mostrato che soltanto gli estratti metanolici sono in grado di inibire LDH5; in particolare l’estratto con la maggiore azione inibitoria e il più ricco di acido cicorico è stato ottenuto dallo stelo e dalle foglie inoculati di E. purpurea (IC50 = 0,9 mg / ml). L’acido cicorico ha mostrato nei dosaggi enzimatici un valore di IC50 migliore di quello del composto di riferimento galloflavina. Sono stati condotti studi di modellizzazione per ipotizzare la modalità di interazione dell’acido cicorico nel sito attivo dell’enzima.

Questo modello in vitro sull’interazione pianta-batteri potrebbe portare in futuro allo sviluppo di estratti vegetali arricchiti con composti bioattivi e costituisce un nuovo approccio per l’individuazione di nuovi composti con attività antitumorale.

 

Fonte: V. Maggini, M. De Leo, C. Granchi, T. Tuccinardi, A. Mengoni, E. Gallo, S. Biffi, R. Fani, L. Pistelli, F. Firenzuoli & P. Bogani. The influence of Echinacea purpurea leaf microbiota on chicoric acid level. Scientific Reports 29 luglio 2019.

https://www.nature.com/articles/s41598-019-47329-8

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here