Questo recente trial clinico controllato ha valutato gli effetti dell’olio essenziale (OE) di menta (Mentha piperita L.) sulla frequenza di nausea, vomito e conati di vomito e gravità della nausea in malati di tumore sottoposti a chemioterapia. La ricerca si è svolta in un ospedale pubblico turco.

I partecipanti del gruppo di intervento hanno applicato una goccia di OE di menta tra il labbro superiore e il naso, tre volte al giorno nei cinque giorni successivi alla somministrazione della chemioterapia, oltre al trattamento antiemetico di routine. I partecipanti del gruppo di controllo hanno ricevuto soltanto il trattamento antiemetico di routine. Le principali misure di outcome erano la VAS per la gravità della nausea e il questionario Index of Nausea, Vomiting, and Retching.

Il punteggio della nausea su scala analogico-visiva è risultato significativamente più basso dopo l’applicazione dell’olio essenziale di menta nei soggetti che ricevevano diversi chemioterapici ad eccezione del cisplatino e analogamente è accaduto per la frequenza di nausea e vomito.

Gli autori concludono che l’olio di menta piperita ha ridotto in modo statisticamente significativo la frequenza di nausea, vomito e conati di vomito e la gravità della nausea nella popolazione presa in esame e può quindi può essere utilizzato insieme agli antiemetici dopo la chemioterapia nei casi che presentano rischio di vomito moderato e basso.

  

Fonte: Efe Ertürk N, Taşcı S. The Effects of Peppermint Oil on Nausea, Vomiting and Retching in Cancer Patients Undergoing Chemotherapy: An Open Label Quasi-Randomized Controlled Pilot Study. Complement Ther Med. 2021 Jan;56:102587.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.