Le linee guida cliniche forniscono raccomandazioni limitate e contrastanti circa l’utilità della supplementazione di fibre alimentari nei casi di sindrome dell’intestino irritabile (IBS). Il Nopal è una fibra vegetale ricavata dai cladodi del fico d’India (Opuntia ficus-indica) contenente fibre sia insolubili sia solubili che potrebbero svolgere un’attività benefica nell’IBS.
Questo studio clinico controllato randomizzato a 4 bracci in doppio cieco ha valutato l’effetto dose-risposta di un estratto in polvere di fibra di nopal sui sintomi dell’IBS in un gruppo di 60 persone.
I partecipanti allo studio sono stati randomizzati e assegnati a ricevere fibre di nopal (10, 20 o 30 g/die) oppure un placebo (30 g/die di destrosio) per una settimana, mantenendo la loro dieta abituale. La gravità dei sintomi dell’IBS (Global Symptom Question, IBS-SSS, Gastrointestinal Symptom Rating Scale), la frequenza e la consistenza delle feci (Bristol Stool Form Scale) e gli acidi grassi a catena corta (SCFA) sono stati misurati al basale e al follow-up.
Un numero significativamente maggiore di soggetti del gruppo sperimentale ha riportato un adeguato sollievo dei sintomi dopo l’assunzione di 20 g/die (87%, p = 0,008) e 30 g/die (80%, p = 0,025) di fibra di Nopal rispetto al placebo (33%). Un numero maggiore di partecipanti allo studio che ha ricevuto 20 g/die di fibra Nopal (67%) ha avuto una riduzione > 50% dei sintomi dell’intestino irritabile rispetto al placebo (20%, p = 0,027), mentre la dose di 30 g/die ha indotto feci più molli (p = 0,027). Non sono emerse differenze tra i gruppi per gli altri parametri presi in esame.
La supplementazione di fibre di Nopal al dosaggio di 20 e 30 g/die è associata a un miglioramento a breve termine dei sintomi dell’IBS; si auspicano per il futuro studi clinici di durata più lunga e con endpoint sintomatici, fisiologici e microbiologici.

Fonte: Remes-Troche JM, Taboada-Liceaga H, Gill S, Amieva-Balmori M, Rossi M, Hernández-Ramírez G, García-Mazcorro JF, Whelan K. Nopal fiber (Opuntia ficus-indica) improves symptoms in irritable bowel syndrome in the short term: a randomized controlled trial. Neurogastroenterol Motil. 2021 Feb;33(2):e13986.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.